Enter your keyword

docente

TEA FRANCHI

CANTO LIRICO

«Poter esprimere con la propria voce tutto il nostro mondo, tutto il nostro sentire è per me quanto di più grande e gratificante ci possa essere.
Per far sì che la nostra voce possa essere veicolo dell’anima, il corpo deve essere libero da qualsiasi costrizione, ansia o cattiva abitudine: mente e voce saranno esse stesse libere di conseguenza.
Ecco, dunque, ciò che mi prefiggo di insegnare: conoscere il proprio strumento, cioè il corpo! Perché cantare liberi, per me, equivale a essere felici.
Vox sana in corpore sano!!!»

Consegue la maturità classica e si laurea in Lettere Classiche all’Università Statale di Milano.
Nel frattempo, studia Canto lirico e si diploma presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia.
Ha debuttato nel ruolo di Musetta in scene da “La Boheme” di G. Puccini sotto la direzione del M° Tolomelli, ha interpretato il ruolo di Soprano I e II ne “La passione secondo Matteo” di J. S. Bach sotto la direzione del M. Bardazzi, il ruolo di Soprano I e II nel “Magnificat” di J. S. Bach e ha debuttato il ruolo di Elisetta ne “Il matrimonio segreto” sotto la regia del M° Enzo Dara.
Si è esibita in concerti di musica barocca con l’ensemble musicale del Conservatorio “L. Marenzio” (BS), diretto dal M° Luca Morasutti.
Ha preso parte a spettacoli musicali-teatrali in qualità di attrice e voce narrante, ad esempio nell’“Histoire du soldat” di I. Stravinskj, ne “Chansons de Bilitis” di C. Debussy, e ne “Il borghese gentiluomo” di Moliere.
Segue un percorso di perfezionamento tecnico ed interpretativo sulla base del Metodo “La Voix Libérée” sotto la guida di Giuseppina Cortesi, e ha frequentato altresì diverse masterclasses tenute dall’inventrice del Metodo, Yva Barthélémy.
Partecipa regolarmente a concerti, audizioni, concorsi, masterclasses e laboratori di perfezionamento vocale, interpretativo e scenico in Italia e all’ estero, con nomi noti del panorama lirico e musicale internazionale.

I NOSTRI DOCENTI

GLI ALTRI DOCENTI DELL'AREA CANTO